HomePage DOVE DORMIRE MANGIARE e BERE Figline e dintorni Gallerie Fotografiche
logo www.figline.it
Gioved? 16 agosto | 06:16 am Ricerca nel sito nel web
 

"Ci sono due modi di vivere la vita. Uno è pensare che niente è un miracolo. L’altro è pensare che ogni cosa è un miracolo" (Albert Einstein)

Figline.it : UTILITA' E CURIOSITA' » Area Forum » Centro islamico sì, centro islamico no
Menu principale

News dal web

I Vostri Ultimi Commenti

Guestbook

Lasciateci i vostri commenti, impressioni, consigli....o anche solo un saluto!

Vai al Guestbook


Webmail

Visitatori dal 01/12/2006
Numero visite: 26990482
Centro islamico sì, centro islamico no
Data pubblicazione 13/10/2009 23:35:06

A seguito del clamore suscitato dalle dichirazioni del Presidente della Pro Loco, Roberto Riviello, della risposta del Sindaco Nocentini e degli altri interventi ci farebbe piacere conoscere l'opinione dei figlinesi. Riportiamo qua di seguito i colegamenti agli articoli relativi all'argometo.
Scrivete le vostre impressioni.

*Commenti ritenuti offensivi o scritti in maiuscolo verranno eliminati

Roberto Riviello - Presidente Pro Loco M.Ficino di Figline e Carlo Artini - Vice Sindaco di Figline
Riccardo Nocentini - Sindaco di Figline
PDL di Figline Valdarno
Marco Cordone - Lega Nord Provincia di Firenze
I Consiglieri della Pro Loco M.Ficino

 Condividi su facebook

lista dei commenti inseriti dagli utenti (16 commenti in totale)
Inserisci un nuovo commento | Trova l'ultimo commento inserito
ATTENZIONE!!! FUNZIONE SPERIMENTALE
Se vengono attivati nuovi commenti su questa pagina avvisami alla seguente mail (usare il pulsante '-' per rimuovere una mail precedentemente aggiunta)
oggetto: ma stiamo scherzando? da: dany
   15/05/2011 ore 09:10
  dico solo questo. centro islamico o no in via castel guinelli ,in piazza, e nei dintorni prossimi del " centro" una donna da sola vestita "all'occidentale" ha qualche problema a sentirsi a suo agio. occhiate ,addirittura sguardi fissi ed impertinenti, commenti... non e' bello. per niente. forse le autorita' dovrebbero iniziare a monitorare un po' piu' a zona .e se proprio devo esprimermi: centro culturale si, ma con tutti i dovuti permessi e che sia aperto a tutti.io sono buddista ed al mio centro culturale ci possono entrare tutti.si respira una bella aria e nessuno ti guarda fisso con sguardi intimidatori.
oggetto: centro islamico da: paolo
   27/01/2010 ore 22:54
  caro luigi..
sono trentasei anni che vivo a figline ,ci sono cresciuto,e mai e poi mai si sono fatti veramente fatti ,parole tante pero'.
il mondo si sta' globalizzando e se trent'anni fa' il problema erano i meridionali, denominati ladri solo perche' qualcuno rubava, la maggior parte era gente per bene .
ora il problema sono gli extra comunitari , sicuramente tra' di loro ci saranno i poco buoni ma ci sono anche tanti bravi lavoratori.
non ne facciamo di un'erba un fascio.
loro hanno una religione diversa dalla nostra bene, devono avere il loro spazio per poter pregare basta che non leda il nostro diritto.
si parla tanto di figline ma altrove ci siete mai stati??
io,per adesso,non ho mai trovato nessuno di cui aver paura,ne di mattina ne di sera.
io mi sono comprato la casa ,forse la finiro' di pagare nel 2024, se il comune mi avesse dato un'alloggio forse avrei sperperato il denaro diversamente ma sicuramente alla fine non avrei avuto una casa,la mia.
diamo gli alloggi a chi ne ha veramente bisogno, "controllando" veramente che non ci siano i "furbetti" con seconda casa al mare o con la porsche in garage e perche' no' anche agli extra comunitari se ne hanno bisogno

oggetto: messaggio da: LUIGI
   11/12/2009 ore 12:50
  SONO D ACCORDO CON ALDEO QUESTA GENTE NN PUO VENIRE QUA E FARE QUELLO CHE VUOLE ANCHE SE PGANO LE TASSE. POI SUL CASO DI DARE LE CASE A PREZZI DECENTI MENTRE UN FIGLINESE SI DEVE ROMPERE IL CULO PER LAVORARE E PAGARSI UN MUTUO ACCETTABILE VOI CHE FATE A LORO NN GLI FATE PAGARE NULLA E A NOI CI PRENDETE TUTTO DATELE A CHI HA VERAMENTE BISOGNO E NN A QUESTE GENTE PER FAVORE CHE FANNO TANTI I BRAVI E SOTTO SOTTO SONO TUTTI DEGLI SPACCIATORI DI DROGA E BASTA PENSATE PERCHE CE NE SONO MOLTI DI EXTRA COMUNITARI A FIGLINE?
oggetto: pantalone da: aldeo
   16/10/2009 ore 19:07
  Caro Pantalone, se mi vuoi dare di bischero, dammelo chiaramente, non ti nascondere dietro giri di parole che , mi spiace per te, capisco benissimo, come capisco benissimo che tu sei una prsona poco adusa a ragionare con le parole tra persone civili.
Quanto al centro storico sarebeb bene che chi si scandalizza dell'invadenza dei musulmani la smettesse di affittare loro case fatiscenti a prezzi da amatore. Perchè gli extracomunitari sono malvisti sempre tranne che quando pagano in contanti, allora sono i benvenuti!!!

oggetto: vediamo se questo lo postate da: Irish
   16/10/2009 ore 17:41
  @Aldeo
te lo dico io quello che dovrebbe fare il serenissimo sindaco:
smetterla di nascondersi dietro al solito dito (dito che alla fine sappiamo tutti dove va a finire).
Dico ma siamo impazziti? Le istituzioni possono e Devono fare qualcosa in proposito. non e' che uno arriva e apre un centro (non importa se islamico, di metalmeccanici, un centro buddhista o quel che sia). Ci vogliono permessi etc etc. chi ha dato questi permessi? Lo SS?(non le SS, ma lo SS Spirito Santo) o qualche amministratore? lo sbaglio magari e' stato fatto a monte, ma se si comincia a dire "che ci posso fare se si riuniscono li? spostarli non spetta a noi" e via discorrendo, beh allora tanto vale che se ne tornino a casa (il sindaco e gli altri, non i musulmani). stanno li a prendere i soldi e basta????
LE idee del sindaco (e della giunta, non dimentichiamoci di loro) per riportare i figlinesi in piazza quali sono? Parlano di vetrine illuminate.... AHAHAHAHAHAH ma si sentono quando parlano??? Illuminino la piazza !!! Le vetrine, ma neanche se lo dicessi a un bambino di 5 anni... Il centro sociale va' spostato, nessuno dice che si deve dare alle fiamme. La piazza deve tornare a essere luogo di ritrovo dei figlinesi. ad oggi, volenti o nolenti ad andare in piazza c'e' molto da aver paura. ( e non SOLO per gli arabi).

oggetto: ad Aldeo da: Pantalone
   16/10/2009 ore 17:10
  Caro Aldeo, il tuo messaggio lascia trapelare la tua simpatia (che io ovviamente non condivido) per il Sindaco "liberale" Nocentini, soprattutto perché vedo che usi fiero il suo lessico, molto adatto al bar, ma purtroppo poco alla sala consiliare. Vista però la tua perspicacia mi stupisco che tu non abbia visto la mia "velata" proposta che, ahimé, solo tra le righe si riesce a notare: il Sindaco "liberale" Nocentini si deve adoprare per non adoprarsi... o meglio (perché forse per te detta così risulterà un po' difficile) dovrebbe avere l' umiltà di delegare ad altri il compito di ridurre lo spazio in centro storico per certe etnie monopolizzanti e aumentare lo spazio per altre, scomparse; tutto questo anche mediante un intervento economico a sostegno dei gruppi islamici che si potrebbero riunire, ad esempio, nella zona Agaccioni e dotare dello stesso aiuto economico associazioni come quella presieduta dal prof. Riviello che, per tua conoscenza, ha come obiettivo quello di promuovere le attività cittadine (senza escludere gli islamici) in modo da rendere fruibili a tutti (figlinesi compresi) quelli che sono gli spazi pubblici.
Pantalone.

oggetto: Pantalone da: aldeo
   16/10/2009 ore 15:35
  Scusa Pantalone, spiegami cosa dovrebbe fare il sindaco per ovviare alla presenza di islamici (vestiti come tali) in piazza. Non che a me piaccciano, ma non vedo in quale maniera concreta il sindaco possa opporsi a questa presenza. Se hai la ricetta daccela, altrimenti puoi anche chetarti, tanto che il sindaco non ti garba lo abbiamo capito!!!
oggetto: a menamelameno da: Pantalone
   16/10/2009 ore 10:20
  tranquillo menamelameno! Burka ed accento figlinese racchiudono in pieno l' idea "del cambiamento socio-culturale" che va incoraggiato secondo i dettami del Sindaco "liberale" Nocentini...
Per Pantofola: é bello vedere che esistono persone come te che pur di passare da "detentore del giusto" continuano a nascondersi dietro un dito... ma sì, perché no in fondo il fatto che qualcuno di questi "incappucciati" si faccia esplodere per un ideale religioso, è solo un problema di abito... sarebbe molto più bello se qualcuno di noi si facesse esplodere con un costume da bagno "D&G"... molto più fashion!

oggetto: La piazza a chi ci va da: Roberto
   16/10/2009 ore 10:16
  Ma come si fa a spostare un locale se non ci sono dei validi e seri motivi di ordine pubblico? Solo perchè "ci sono troppe persone vestite in maniera non occidentale"? Ma scherziamo???????'
oggetto: urka ke burka da: menamelameno
   15/10/2009 ore 19:43
  ...ma posso venire anche io in piazza incappucciato? oppure "a me mi" arrestano perchè l'accento figlinese ci stona?
oggetto: la piazza a chi? da: Franci
   15/10/2009 ore 18:10
  Siamo proprio sicuri che se spostassimo (assero) il centro islamico la piazza si ripopolerebbe di figlinesi?
Oppure resterebbe completamente deserta?
La piazza è il posto pubblico per eccellenza e sarebbe bello se in essa fossero rappresentete tutte le 'anime' di Figline.
Forse invece di criticare la presenza islamica (e delle minoranze in genere) sarebbe il caso di spremersi un po' le meningi per individuare operazioni che incentivino la presenza figlinese e, di conseguenza, l'integrazione tra le varie culture presenti.

oggetto: mica facile da: pantofola
   15/10/2009 ore 17:55
  Tutto sommato non credo che l'esempio di Pantalone sia molto calzante. Il problema vero non è se se sia corretto o meno che in piazza esista un locale in cui si ritrovano credenti di una certa religione (mi pare che la cosa sia applicabile a qualche altro locale) ma se siamo disposti ad accettare di vedere la piazza di figline popolata da persone abbigliate in modo diverso dai nostri costumi.
E per quanto riguarda questo aspetto non vedo perché obiettare fintanto che non vengono violate le leggi vigenti.

oggetto: Centro Islamico da: Pantalone
   15/10/2009 ore 17:13
  Caro Aldeo, i locali dove si trova attualmente il centro islamico sono di proprietà di un privato, ma la questione è un po' diversa dall' individuare la titolarità delle mura del centro stesso; in un paese libero e liberale (termine così caro al Sindaco Nocentini) al momento in cui una affermazione di un esponente di una associazione come la pro-loco, scatena l' opinione pubblica (sintomo di sensibilità popolare diffusa), il problema diviene sociale e diventando tale va miracolosamente a rientrare nella competenza istituzionale...
Premesso che non sono cattolico né tantomeno praticante ti invito a pensare al problema inverso: avrebbe importanza la titolarità delle mura di una chiesa cristiana se una parte consistente della popolazione considerasse la presenza dell' edificio, inoppurtuna?
Pantalone.

oggetto: centro islamico da: aldeo
   15/10/2009 ore 12:04
  Domanda: il centro islamico (intendo i locali dove è situato) di chi è???
se è comunale allora il Sindaco può intervenire, se è privato e in regola con l'impiantistica, ecc.... diventa demagogico chiedere al sindaco lo spostamento.
Chi ne sa di più, parli!!!

oggetto: siamo alle solite da: Irish
   14/10/2009 ore 17:07
  Come al solito il nostro (anzi, vostro) sindaco parla a casaccio...
“Innanzitutto voglio chiarire – ha sottolineato il sindaco – che lo spostamento del centro islamico non dipende dall'Amministrazione comunale".E da chi dipende allora?. A prescindere da questo, forse il Nocentini farebbe bene a fare capolino in piazza un po' piu' spesso per vedere chi ci trova...
“Tutti i Comuni della Toscana, che abbiano o meno un centro storico, stanno diventando sempre più multiculturali – ha detto Nocentini - segnale di un cambiamento socio-culturale che dobbiamo accompagnare e incoraggiare. Credo che questi cambiamenti non mettano in pericolo la nostra identità." Infatti quando un turista va in piazza( e nei corsi) di sera (non di notte, ma solo di sera),crede di aver imboccato un tunnel spaziale e di ritrovarsi in qualche landa mediorientale (se gli va bene, altrimenti lo stesso tunnel ti porta dritto dritto a Tirana).
E i Figlinesi dove sono????
forse quando parla di centri storici multiculturali intende arabo-albanesi. Ormai non trovi altro.
Poi si mette a parlare degli arredi (come se il centro islamico fosse una tenda) e di servizi e iniziative (??? ma ke c'entrano con la questione???)... su questi punti ci sarebbe mooolto da discutere, ma non e' questo il luogo...
Povera Figline! con questa amministrazione non ci sono speranze...

oggetto: Centro Islamico da: Pantalone
   14/10/2009 ore 08:49
  Il Prof. Riviello non ha fatto altro che usare il mezzo mediatico per "urlare" quello che una buona parte di cittadini sta solo sussurrando tra i denti. La scelta del professore purtroppo, di questi tempi, è impopolare e il registro usato non rispecchia i canoni di "equità sociale". Mi chiedo: se avesse usato un linguaggio più "politichese" si sarebbe sollevata tutta questa polemica o più semplicemente si sarebbe aperto un dibattito politico? Purtroppo non possiamo saperlo!
Il sindaco "liberale" non gradisce il confronto in materia e si limita a dissociarsi, la popolazione grida "ridiamo la piazza ai figlinesi!"...
A mio avviso il Prof. Riviello ha calcato decisamente troppo la mano, ma il fatto che sia scoppiata una polemica così forte non dovrebbe essere lo spunto per celebrare un processo in piazza bensì il suono di un campanello d' allarme che segnala un malumore, più o meno diffuso, per dare inizio ad un confronto, politico e sociale, che deve dare ascolto a tutti i cittadini affinchè l' eccessiva tutela delle minoranze non trasformi, i cittadini stessi, in minoranza.
La soluzione ai problemi di questo tipo è quella che viene attuata prima che sorga veramente il problema.
Pantalone.

Inserisci un nuovo commento | Trova l'ultimo commento inserito
 
Torna a inizio pagina

       
Seguici su:

Calendario eventi

News da figline.it
IL MINISTRO DI MAIO IN VISITA AL SITO BEKAERT DI FIGLINE
Stamani il Ministro Di Maio e' venuto a Figline, a far visita al presidio davanti allo stabilimento Bekaert di via Petrarca, per ribadire la vicinanza delle Istituzioni ai lavoratori.
Nuovi pavimenti nelle sale operatorie dell'Ospedale Serristori
I lavori saranno effettuati durante la consueta sospensione estiva degli interventi chirurgici programmati. Ambienti agibili gia' dal 26 agosto
Firenze. Caldo, allerta rossa anche per oggi, venerdi' 10 agosto
I consigli: limitare le attivita' all'aperto soprattutto per gli anziani, ma anche bambini e soggetti fragili
La Sangiovannese vince 3-1 a Rignano
Finisce con questo risultato l'amichevole estiva tra le due squadre
Asfaltature: in partenza 227mila euro di lavori
Interventi per 175mila euro a La Massa, Mezzule, Pian delle Macchie, Poggiolino, Matassino e centro Figline. In via Roma in programma 52mila euro di manutenzioni straordinarie
lista completa

Stradario
Cerca indirizzo


Meteo
HomePage DOVE DORMIRE MANGIARE e BERE Figline e dintorni Gallerie Fotografiche

HiHo srl 
Sede legale: Via G.Donizetti, 52 - 50018 Scandicci (FI) - Sede operativa: Via Vetreria, 73 50063 Figline Valdarno ( Fi )  
tel. +39 055 5357453 - fax +39 055 5609013 - info@figline.it - P.Iva 05443270482

Powered by Hiho S.r.l © 2018
Questo sito utilizza i cookies, tecnici e di terze parti per ottimizzare l'esperienza di navigazione degli utenti connessi.

ACCETTO - DETTAGLI