HomePage DOVE DORMIRE MANGIARE e BERE Figline e dintorni Gallerie Fotografiche
logo www.figline.it
Sabato 18 agosto | 08:29 am Ricerca nel sito nel web
 

"Ci sono due modi di vivere la vita. Uno è pensare che niente è un miracolo. L’altro è pensare che ogni cosa è un miracolo" (Albert Einstein)

Figline.it : RUBRICHE » Cronaca » CONGRESSO COSTITUTIVO SEL VALDARNO FIORENTINO
Menu principale

News dal web

I Vostri Ultimi Commenti

Guestbook

Lasciateci i vostri commenti, impressioni, consigli....o anche solo un saluto!

Vai al Guestbook


Webmail

Visitatori dal 01/12/2006
Numero visite: 27009144
CONGRESSO COSTITUTIVO SEL VALDARNO FIORENTINO
Data pubblicazione 21/06/2011 15:50:22

 

Sabato 25 Giugno ore 17 presso i locali del circolo Arci di Figline Valdarno, Via Roma, 17..

Con la partecipazione di provinciali e regionali di SEL
E a seguire...apericena!!

Ecco, ci siamo, anche nel Valdarno Fiorentino Sel si struttura e si radica.
Nei mesi appena passati, abbiamo avuto dei momenti impegnativi ed emozionanti.
Le Amministrative, la costituzione della lista con gli amici dell'IDV, la campagna elettorale di Figline e poi l'impegno per i Referendum.
Tanti momenti che ci hanno permesso di conoscersi e di farsi conoscere, esperienze che hanno avvicinato persone interessate e volenterose, alcuni che non si ritrovavano più negli schemi esistenti, che avevano perso la fiducia nella e per la politica. Ma anche giovani che, con entusiasmo, hanno percorso il cammino e l'esperienza insieme a noi.
Tante persone, persone vere, che credono nell'impegno e nella partecipazione, nella possibilità di una società milgiore, che vogliono una buona politica al servizio dei cittadini e del Paese.
E allora ..... se credi che oltre all'indignazione sia il momento della partecipazione, che insieme possiamo farcerla......unisciti a noi per un paese migliore, iscriviti a SEL.

Il Coordinatore pro tempore
Ottaviano Mauro
393 / 5265778

Per info, adesioni e iscrizioni:
SEL Di Figline Valdarno (pagina Facebook)
www.sinistraecologicaeliberta.it
Mauro: 3935265778


 Condividi su facebook

lista dei commenti inseriti dagli utenti (33 commenti in totale)
Inserisci un nuovo commento | Trova l'ultimo commento inserito
ATTENZIONE!!! FUNZIONE SPERIMENTALE
Se vengono attivati nuovi commenti su questa pagina avvisami alla seguente mail (usare il pulsante '-' per rimuovere una mail precedentemente aggiunta)
oggetto: Tagliata la testa al toro da: Mauro
   23/06/2011 ore 10:35
  Da rispettosi delle regole, e da persone pratiche, abbiamo tagliato la testa al toro, e per evitare ulteriori polemiche, la sede di svolgimento del congresso SEL si terrà, stesso giorno e stessa ora, presso il circolo ARCI di Figline V.no in via Roma.
oggetto: RE: Tagliata la testa al toro da: James Connolly
   23/06/2011 ore 12:28
  Sig. Mauro, "chapeaux" per l'intelligenza politica e auguri per il congresso dal quale, mi auguro possano nascere e svilupparsi idee e progetti utili alla nostra comunità.
JC

oggetto: RE: RE: Tagliata la testa al toro da: Mauro
   23/06/2011 ore 15:30
  Grazie, apprezzo la sua mail e spero di potersi incontrare e costruire qualcosa di utile per tutti.
P.s. In merito alla sua proposta, ci vorrebbe il parere di un legale bravo, ma bravo, essendo materia nuova ed osteggiata dai più..

oggetto: RE: RE: RE: Tagliata la testa al toro da: James Connolly
   24/06/2011 ore 15:50
  Buonasera Sig. Mauro,
provi a entrare nel sito del Movimento Pisa a 5 Stelle - [http:movimento5stellepisa.wordpress.com/2011/03/25/pirogassificatore-class-action-contro-comune-e-provincia/]e dopo aver letto l'articolo, contatti i promotori ai recapiti indicati. Sono certo che, oltre a potenziali suggerimenti ed indicazini, avrà modo di trovare degli spunti interessanti.
Buon fine settimana - JC

oggetto: RE: RE: RE: Tagliata la testa al toro da: James Connolly
   23/06/2011 ore 16:18
  Sig. Mauro, mi permetto di suggerirLe di rivolgersi agli amici dell'IDV che hanno sicuramente risorse umane molto preparate e adatte allo scopo.
Saluti . JC

oggetto: Caro Eolo, faccia l'imprenditore..... da: James Connolly
   22/06/2011 ore 13:22
  Sig. Eolo, mi sembra di capire che Lei è un Imprenditore.
E' questa una qualità che caratterizza i soggetti che intraprendono questa strada che conduce verso il libero mercato ed ai rischi ad esso connessi.
Pertanto, non posso concordare con Lei sul fatto che voglia attribuire al sociale la responsabilità dell'esito della Sua gestione aziendale. Sul mercato, si sta pe rcompetere e vincere; se si perde non è colpa degli altri ma dell'imprenditore, poichè, vorrebbe dire che non è stati sufficientemente previdente o attento ai segnali provenienti dalla straordinaria piazza virtuale che è il mercato. D'altro canto, se il soggetto pubblico, può, costituendo una organizzazione propria o parallela, ottimizzare i propri costi (che sono poi quelli dei cittadini)e corrispondere contemporaneamente ai bisogni sociali attenuandone l'impatto che ricadrebbe sui singoli cittadini,perchè creare dei limiti a tutto ciò. Per i suoi guadagni? No, Sig. Eolo,Lei faccia impresa e se ne assuma i rischi; il pubblico faccia ciò che serve a tutti e,magari lo faccia meglio,questo si.
JC

oggetto: RE: Caro Eolo, faccia l'imprenditore..... da: eolo
   22/06/2011 ore 15:51
  Quì veramente si è toccato il fondo, è proprio vero che la sinistra di oggi a ereditato tutte le cose peggiori del comunismo. ma lo sà signor connoly che senza il lavoro mio e di tutti quegli come me che si levano alle sei e mezzo e tornano a casa (forse) solo a cena l'economia col cavolo che anderebbe avanti? e tutti i soldi che il suo comune da all'auser e a tutte le altre associazioni da dove crede che vengono se non dal lavoro mio e di tanti come me? Per quanto riguarda le attività del pubblico e del privato, io ciò una cosa da dire e cioè se cè chi fà volontariato và bene ma se cè chi fà un lavoro che fanno anche altri e lo fà in condizioni diverse allora questo è gravemente scorretto. faccio un esempio. se cè un custode che è assunto, assicurato, cià tutti i benefici che la legge sul lavoro prevede e che sono stati una conquista per tutti i lavoratori, è giusto invece che prendere un custode mettere al suo posto un pensionato che magari prende due spiccioli in nero? non si dovrebbe creare lavoro per chi a veramente bisogno del lavoro, e non per chi cià già una pensione e magari arrotonda? Qual'è il tasso di disoccupazione a figline? quanto costano i disoccupati al Sociale,? quali costi si risparmierebbero se a questi si dasse un lavoro regolare invece di prendere questi "volontari"? e poi, ma mi faccia il piacere anche il signor alfredo, non faccia confronti con quelli che prestano assistenza alle misericordie che veramente possono salvare una vita. Mi spieghi invece che senzo a se i bambini la mattina prima della scuola gli tengono i volontari, e poi magari si paga e si danno i rimborsi in nero, dovrebbe essere la scuola che da il servizio con una persona qualificata, o che un volontario può fare quello che fà un maestro? allora mandiamo a casa tutti i maestri e mettiamoci l'auser. e sul pulmino è lo stesso, una volta mio nipote a preso un cazzotto in un occhio, cera il volontario dell'auser ma quello mica si è preso la responsabilità di nulla. O si a il coraggio di far fare i lavori alla gente preparata per fargli o allora siamo tutti dei dilettanti. ma non si parli per piacere di sostituire i professionisti con i volontari, perché la professionalità non si improvvisa e quando cè un servizio che a un costo si devono pagare le relative tasse.
oggetto: RE: RE: Caro Eolo, faccia l'imprenditore..... da: Alfredo
   22/06/2011 ore 16:49
  ci sono servizi fatti da volontari (anche se a volte remunerati in maniera abbastanza ridicola - controlli sig Eolo) che fanno servizi altrimenti impensabili se dovessero essere fatti a costo normale: Quello della tenuta dei bambini in preorario scolastico è uno di quelli. Se non ci fosseri i volontari molti genitori dovrebbero portare i bambini perfettamente in orario, orario che non sempre è compatibile con quelli di lavoro. Le faccio una domanda, visto che Lei è un imprenditore: sarebbe contento se uno o più suoi dipendenti venisse a lavorare una mezz'ora dopo per poter accompagnare i bambini a scuola??? e magari uscisse un'ora prima per andare a ritirarli ?? dica la verità: quel genitore seguiterebbe ad essere un suo dipendente o andrebbe a ingrossare le file dei disoccupati??
oggetto: RE: RE: RE: Caro Eolo, faccia l'imprenditore..... da: eolo
   22/06/2011 ore 19:19
  E se lei signor Alfredo fosse un'insegnante, magari precario o sopranumerario senza stipendio come quegli tagliati dal brunetta (che anche se è di centrodestra mica mi piace poi tanto per quello che a detto negli ultimi giorni) vorrebbe vedere il suo lavoro fatto da qualcuno che invece magari cià la pensione, che prenderà un compenso forse ridicolo ma esentasse e in più al suo reddito, che non cià i titoli per seguire i bambini, che non si prende la responsabilità se succede qualcosa come è successo a mio nipote sul pulmino che anche se non cera il volontario era lo stesso? Cosa gli risponderebbe a questo maestro?
oggetto: RE: RE: RE: RE: Caro Eolo, faccia l'imprenditore..... da: Alfredo
   23/06/2011 ore 08:07
  Sig.Eolo, dimentica una cosa: i maestri sono assunti dallo Stato, e mi pare che in questi tempi lo stato più che assumere licenzi. Se un maestro è in servizio ha un orario da rispettare e questo orario è quello di scuola, quindi se dovesse entrare prima per "badare" (di questo si tratta non di insegnare) i bambini in attesa delle lezioni lo farebbe del tutto senza retribuzione nè ordinaria e nemmeno straordinaria. Quindi se si vuol dare un servizio diciamo "extra" alle famiglie, bisogna farlo con i mezzi che si può mettere in campo. Quanto al pagamento delle tasse sui compensi che alcuni volontari dell'Auser percepiscono, credo che se non lo fanno sia per il motivo che questo reddito, sommato a quello della pensione non faccia scattare il minimo. Vorrei informarla anche che l'associazione di cui in discussione effettua anche numerosissimi servizi (tipo trasporti sociali) in collaborazione con altre associazioni di volontariato (Unitalsi, Caritas) per i quali NON è prevista retribuzione alcuna per i volontari. Per tali servizi il Comune corrisponde una cifra proporzionata ai chilometri effettivi fatti dai mezzi a disposizione di tali associazioni (anche se come interlocutore ufficiale risulta l'Auser - da qui le cifre di cui parlava Renzi ) e necessari a coprire le spese di esercizio e di assicurazione. L'amico Renzi, se vuole può documentarsi ampiamente presso i competenti uffici comunali in maniera da chiarire ogni dubbio che potesse avere. Tengo a precisare che non sono un socio dell'Auser anche se in passato ho collaborato fattivamente (e gratuitamente) con tale Associazione che, creda sig. Eolo, è fatta di tante belle persone; anzi, la invito ad accostarsi a tale Associazione ( o una delle altre di cui ho fatto menzione) e vedrà che Le verrà la voglia di dare una mano anche a Lei.



oggetto: RE: RE: Caro Eolo, faccia l'imprenditore..... da: James Connolly
   22/06/2011 ore 16:17
  Sig. Eolo, la Sua vibrante protesta merita un plauso soprattutto per il "calore" che ripone in essa.
Dalle Sue note, più che un Cittadino che si confronta, sembra trasparire un uomo "arrabbiato" che potrebbe aver subito uno o più torti da parte di Enti Pubblici o soggetti politici di sinistra.
Comprendo il Suo sfogo ma, la mia opinione rimane inalterata.
Cordialmente - JC

oggetto: RE: Caro Eolo, faccia l'imprenditore..... da: Roberto
   22/06/2011 ore 15:49
  caro James tu devi scrivere dove c'è scritto "rispondi", non sempre in cima, altrimenti non si capisce a chi replichi.
oggetto: Parlando di AUSER da: James Connolly
   22/06/2011 ore 12:29
  Di seguito, se la redazione lo pubblica, un breve sunto caratterizzante l'organizzazione AUSER e le finalità che le competono (Fonte dati:Statuto dell'Ente approvato il 26/06/2009).
L’Auser – Associazione per l’autogestione dei servizi e la solidarietà –ONLUS - è costituita su iniziativa della Cgil e dello Spi-Cgil come associazione senza fini di lucro, iscritta al registro della Promozione Sociale in base alla Legge 383/2000; è riconosciuta quale Ente Nazionale con finalità assistenziali con Decreto del Ministero dell’Interno n. 599/ Cl 1933.12000.A (118), del 28/7/95 ed è
Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale (ONLUS) limitatamente all’esercizio di attività contemplate alla lettera a) del comma 1 art. 10 Dlgs 460/97, così come previsto dal comma 9 dello stesso articolo. L’Associazione assume nella propria denominazione la qualificazione di
Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale (in breve ONLUS) che ne costituisce peculiare segno distintivo ed a tale scopo viene inserita in ogni comunicazione e manifestazione esterna della medesima.
Finalità e scopi
L’Auser persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale. A tal fine promuove, indirizza e coordina attività di volontariato, di solidarietà, di educazione degli adulti, di socializzazione, ispirandosi alla Carta dei Valori Auser. Per il conseguimento dei fini istituzionali l’Associazione si avvale prevalentemente di prestazioni volontarie dei propri associati, con il rimborso delle
spese sostenute nell’espletamento delle attività.
L’Auser è impegnata nella costruzione dell’Unione Europea quale soggetto unitario federale, con una forte dimensione sociale e a tale fine contribuisce alla definizione della legislazione sociale europea, alla integrazione europea e al ripudio di ogni forma di razzismo e di integralismo religioso, della pena di morte e di ogni forma di violenza.
L’ Auser svolge, sulla base di progetti propri o concordati con altri e in un rapporto sinergico con i servizi pubblici, attività a favore delle persone e delle loro reti di relazione, a partire da quelle che sono in stato di maggior disagio, senza discriminazioni di età, genere, cultura, religione, cittadinanza; ne promuove e sostiene, anche sul piano formativo, l’auto-organizzazione e il mutuo aiuto. Favorisce i processi di formazione sociale di una domanda competente sia di servizi che di beni e di costruzione di reti comunitarie. Promuove la solidarietà e la giustizia sociale e sostiene il volontariato,
la educazione permanente, il comunitarismo solidale e aperto come fondamento di
una cittadinanza attiva e responsabile.
L’Auser, in qualità di Onlus, svolge attività nei settori dell’assistenza sociale e socio-sanitaria, dell’assistenza sanitaria, della tutela dei disabili e dei migranti, della beneficenza, dell’istruzione, della formazione, della promozione pratica dello sport dilettantistico, della tutela e valorizzazione del patrimonio artistico e storico (DLGS. 29/10/’99, n. 490), ivi comprese le biblioteche e i beni di cui al DPR 1409/63, della tutela e valorizzazione della natura e dell’ambiente, anche nell’ambito delle attività di protezione civile, della promozione della cultura e dell’arte, del turismo sociale, della tutela dei diritti civili, della cooperazione e della solidarietà internazionale.
Nello svolgimento di queste attività, l’Auser si propone il compito specifico di orientare e valorizzare le disponibilità e le competenze delle persone anziane come una opportunità e una risorsa per la società, per un suo rinnovato rapporto con le istituzioni, per la tutela, la diffusione, lo sviluppo dei diritti, per lo sviluppo di nuove comunità locali solidali e aperte.
In ragione di tutti i principi a cui si ispira, l’Auser si propone di diffondere la cultura della legalità e pertanto persegue finalità di lotta alla mafia e ad ogni altra forma di criminalità.
Rapporti di collaborazione
Per l’attuazione delle proprie finalità e dei propri programmi e in stretta coerenza con essi, l’Auser può istituire rapporti di collaborazione, anche in forma di convenzione, con altre associazioni ed enti pubblici e privati, sia a livello internazionale che nazionale, regionale, territoriale; promuove e partecipa alla costituzione di fondazioni, centri studi, istituti culturali e scientifici, associazioni,
federazioni o confederazioni; aderisce ad organismi internazionali.
---- Ciò premesso, come si può pensare ad inciuci o altre porcherie. Fanno un lavoro immenso che non può essere affidato al privato,poichè, quest'ultimo cerca sempre, nella logica del mercato, il lucro nelle proprie attività e, pertanto, non sarebbe al servizio del cittadino ma del cliente.
I privati, se vogliono, possono partecipare con l'Associazione alle varie iniziative e percepire il corrispettivo spettante.
JC

oggetto: RE: Parlando di AUSER da: Roberto
   22/06/2011 ore 13:27
  Tanto per essere chiaro, la questione non è cosa fa l'auser, ma se quell'immobile può ospitare riunioni di partito, trasformandosi in sede politica. Visto che quel immobile è anche mio poichè pubblico, che male c'è se verifico se i partiti possono farci riunioni?
Un esempio, la sala consiglieri può essere utilizzata per le riunioni dei gruppi consiliari, ma non può essere utilizzata per le riunioni di partito. Ci sono delle regole ben chiare tra l'altro fatte dal partito democratico, mica da Alfano.

Per quanto riguarda i servizi che l'auser fa, dall'alto del grande contributo pubblico di € 120.000 annui che riceve dal comune non ho per ora niente da dire, ma chiaramente vi deve essere un controllo ( e se tutto è ok non c'è niente di male), visto che le altre associazioni figinesi prendono cifre spesso di 2/1000 euro e la stragrande maggioranza per € 200 o 300 euro annui, o solo il patrocinio in alcuni casi, chi invece prende cifre a 5 zeri dovrebbe essere contento che gli altri controllano come vengono spesi.

oggetto: RE: RE: Parlando di AUSER da: james Connolly
   22/06/2011 ore 15:50
  Sig. Renzi, lei mi sembra sempre un pochino nervosetto. Anche se ne comprendo le motivazioni mi sento di ripeterLe che non le fa bene.
Rispondo alla Sua domanda sul fatto che Auser possa ospitare o meno riunioni di partito:

Nutro seri dubbi sulla legittimità dell'iniziativa perché le Onlus non possono partecipare attivamente a manifestazioni politiche - resta da valutare se concedere una sala rientri in questo contesto o meno,poichè,le Onlus per statuto devono essere apolitiche.
Difatti sono i commi 1, 2 e, soprattutto, 3 dell’articolo 2 dello Statuto nazionale delle Onlus a generare il dubbio,poichè, come per Auser “La ONLUS non ha fini di lucro (1). Essa si propone di perseguire esclusivamente finalità di solidarietà sociale e di arrecare benefici a persone svantaggiate in ragione di condizioni fisiche, psichiche, economiche e familiari (2). La ONLUS potrà altresì svolgere tutte le attività connesse al proprio scopo istituzionale, nonché tutte le attività accessorie (3)“ e tra queste non compare (anche perché non può comparire, dovendo essere apolitica) la scritta “Manifestazioni politiche”.

SALUTI - jc

oggetto: RE: RE: RE: Parlando di AUSER da: Roberto
   22/06/2011 ore 16:35
  Le assicuro che la mia pressione arteriosa appena misurata è 132-85, non sono per niente nervoso.

Calma dunque oh solo detto che verificherò cosa si può fare in quelle sede.
Le regole vanno rispettate, se sono nella norma nessun problema altrimenti è giusto che vengano fatte altrove, perchè li è un punto di ritrovo di una associazione apolitica.

Se li non può essere fatta la riunione la faranno in altro posto, è semplice no, per dirla come nella sua terra d'origine è elementare Watson.

oggetto: RE: RE: RE: RE: Parlando di AUSER da: James Connolly
   22/06/2011 ore 17:12
  Sig. renzi, una battuta per chiudere:
" Se ha appena misurato la pressione i casi sono due: è in ospedale/farmacia,oppure ha lo strumento in casa e questo mi darebbe ragione".
Resto in attesa di notizie in merito alla Sua indagine.
PS: Sono di origine Irlandese, come alias,non Inglese - Anzi, sono loro che mi hanno fucilato in quanto patriota (wikipedia).
JC

oggetto: basta lamentele da: simona
   22/06/2011 ore 10:07
  Io sono una ragazza di 23 anni che sta solo cercando di costituire quì il circolo del partito in cui crede e si rispecchia...e non è possibile che tutte le volte che cerchiamo di organizzare qualcosa qualcosa ci venga fatto ostruzionismo da per tutto...e dopo ci si lamenta che i giovani non fanno niente! io sono solo contenta se la politica torna in mezzo alla gente (nei luoghi pubblici) di qualunque colore sia...e dovrebbero esserlo tutti quelli che fanno politica!!!
oggetto: RE: basta lamentele da: James Connolly
   22/06/2011 ore 15:50
  Buonasera Sig.ra Simona,
la Sua istanza mi trova concorde.
Di fatti i giovani devono avere i propri spazi per aggregarsi, anche politicamente ma,ciò deve sempre avvenire all'interno del rispetto delle regole, altrimenti non è più aggregazione bensì prevaricazione giustificata da idealismo.La Mistificazione del Missionario (vedi le crociate).
Le faccio comunque i complimenti per l'impegno che deciderà di mettere al servizio della nostra comunità che, certamente, al di la dell'appartenenza politica,ne potrà trarre beneficio.
JC

oggetto: RE: basta lamentele da: roberto
   22/06/2011 ore 15:48
  credimi Simona, è la normalità, pensa che noi a settembre quando abbiamo fatto la festa del PDL è dovuta intervenire la digos con 40 agenti per rendere possibile la realizzazione, sai gli idioti che vanno a disturbare le manifestazioni altrui ancora esistono, eppure non abbiamo fatto niente di eccezionale, il programma fu una manifestazione di judo di giovani fra i 9-15 anni, una proiezione cinematografica "Grease"(che poi non avvenne perchè piovve), un concerto da piano bar ed un incontro con l'On Bartolozzi e l'ON Parisi.
oggetto: RE: basta lamentele da: Bertoldo
   22/06/2011 ore 13:27
  Non disperare Simona, le cose cambieranno, stanne certa è solo questione di tempo, ma le cose cambieranno e un giorno tutte queste persone che non hanno altro di meglio da fare che criticare chi si sta impegnando per fare qualcosa perchè crede ancora in qualcosa, un giorno vedrai che rimarranno annichiliti quando la gente smetterà di dargli il consenso, quando la gente riuscirà a distinguere chi è veramente in malafede da chi non lo è.
Vedrai che le cose cambieranno e lo vedremo insieme, sarà un lento e lungo risveglio ma per fortuna siamo già all'alba e questa lunga notte sta finendo.
Forza e coraggio, e buon lavoro.
Un saluto

oggetto: RE: RE: basta lamentele da: James Connolly
   22/06/2011 ore 16:32
  Sig. Bertoldo,
Lei mi è simpatico. Era da tempo che non intercettavo un "rivoluzionario" ma,purtroppo, più che Che Guevara mi ricorda la veggente Cassandra.

JC

oggetto: RE: RE: RE: basta lamentele da: Bertoldo
   22/06/2011 ore 19:13
  Essere associato a Cassandra mi va benissimo, Cassandra non veniva mai creduta ma ci azzeccava sempre, per me va bene lo stesso, non m'importa nulla che mi sia riconosciuto il merito di averlo detto,per primo l'importante è che prima della fine della mia vita lo riesca a vedere questo cambiamento. Io ci credo
oggetto: RE: RE: RE: RE: basta lamentele da: simona
   23/06/2011 ore 08:07
  beh vi ringrazio per il supporto...se non altro mi tira un po' su di morale, invece di farmi sentire sempre arrabbiata e frustrata...a volte sembra davvero di combattere contro i mulini a vento!!!
comunque non è mia intenzione fare niente di illegale per seguire un mio fine...non ho mai creduto nel detto "il fine giustifica i mezzi"...ho solo creduto che fare il congresso in un posto pubblico non avrebbe dato fastidio a nessuno...e ribadisco che l'abbiamo fatto solo per un problema di spazi, perchè la nostra sede è veramente troppo piccola, ma non abbiamo certo intenzione di far diventare l'auser la nostra sede! grazie ancora a chi mi da speranza!!!

oggetto: valuteremo da: Roberto
   21/06/2011 ore 16:51
  Credevo che quel immobile fosse stato affidato all'auser per altri fini, invece sembra sempre più la sede del sel.... dovrebbe essere un edificio pubblico no...
oggetto: RE: valuteremo da: eolo
   22/06/2011 ore 08:22
  Quanto è costata la ristrutturazzione della sede dell'auser?
Quanto paga l'auser per stare lì?
Quale sarebbe il canone commerciale per l'affitto di un fondo così?
Quanti soldi prende l'auser dal comune?
Quanti ne prende da tutte le attività che fà in regime di monopolio o quasi?
Quanto a speso SEL per fare le riunioni nella sede dell'auser?
Quali altri partiti anno fatto riunioni nella sede dell'auser?
Esistono relazioni di parentela fra membri dell'auser e assessori del comune?
Roberto, tu che puoi, non mollare e magari chiedi tutte queste cose in una bella interrogazzione!

oggetto: RE: valuteremo da: Mauro
   21/06/2011 ore 17:50
  Se un luogo è pubblico, vuol dire che può essere a disposizione di vari soggetti. Poter fruire di spazi e disponibilità è un arricchimento per il paese.
Voler negare spazi a chi non la pensa in modo conforme o della stessa parte politica, è tipico di certi personaggi.

oggetto: RE: RE: valuteremo da: Roberto
   22/06/2011 ore 08:22
  Mauro la penso come lei, ma in questi anni il PD ed rif. comunista hanno votato i regolamenti di utilizzo dei beni pubblici comunali, se la rifaccia con loro.

Pensi se il PDL volesse utilizzare il Palazzo Pretorio, dovrebbe pagare al comune € 200,00, e quando abbiamo chiesto a settembre 2010 il palco comunale volevono.... sentire l'assessore per quantificare la spesa del noleggio; non pagammo niente perchè feci notare che il PD l'aveva già utilizzato a costo zero, allora mi fu concesso gratuitamente.

Ci sono 2 pesi e 2 misure, ma la penso come lei gli edifici dovrebbero essere concessi in forma gratuita, e comunque visto che SEL IDV fa parte della maggioranza dovrebbe rispettare le regole.

oggetto: RE: RE: RE: valuteremo da: Mauro
   22/06/2011 ore 10:07
  Buongiorno, leggo che almeno sui principi si può essere d'accordo,bene, è un inizio promettente. Non so, e non metto in dubbio, l'iter che ha dovuto sostenere per avere spazi pubblici per il suo partito, comunque si conferma che si possono avere ed usare. Cosa che anche noi abbiamo fatto.... sulla nostra richiesta abbiamo avuto risposta positiva. Niente di strano e niente a che vedere con nepotismi o "comunelle".
Siamo un movimento "giovane", abbiamo una sede "micro" (quello che possiamo permetterci)non idonea per un evento come quello di un congresso.
Non si preoccupi, cercheremo di crescere e di ooter avere luoghi "nostri" dove fare attività e portare avanti le nostre idee.
In merito alle domande di Eolo, bisogna integrare, con: quali servizi svolgono le associazioni al posto dei servizi pubblici senza più finanze??
Quali attività di "tenuta" sociale hanno le associazioni??
Quanto fanno risparmiare le associazioni agli enti facendo lavori che competerebbero ad altri???
Grazie per l'attenzione

oggetto: RE: RE: RE: RE: valuteremo da: eolo
   22/06/2011 ore 10:35
  L'ultima domanda del Signor Mauro è quella più sconcertante: "Quanto fanno risparmiare le associazioni agli enti facendo lavori che competerebbero ad altri???" ho capito bene? le associazioni fanno lavori che competerebbero ad altri, magari piccole imprese che pagano le tasse fino all'osso e faticano per dare lavoro o per arrivare in fondo al mese, e qualcuno fà il loro lavoro, magari in cambio di contributi esentasse, e poi le piccole imprese falliscono, la vogliamo chiamare comè e cioè evasione fiscale??? io se domani viene un'associazione che fà la mia stessa attività e offre il mio stesso servizzio ad un prezzo la metà cosa faccio, chiudo un'attività che da da mangiare a me e alla mia famiglia e poi dove vado, all'ufficio sociale???
oggetto: RE: RE: RE: RE: RE: valuteremo da: Alfredo
   22/06/2011 ore 13:22
  Allora Sig: Eolo, chiudiao l'Auser, l'Avis, le Misericordie e quant'altro, visto che fanno un lavoro che potrebbero fare altri e pagarci le tasse come dice lei ( però vedendo quanti ticket esenti con mercedes o gippone penso che sia un vizio poco praticato quello dui pagare le tasse). L'unoca alternativa è quella di non fare assolutamente questi servizi. Spero che quando si sentirà poco bene ed avrà bisogno di andare in Ospedale (capita a tutti!!), invece di chiamare il 118 chiami un qualche artigiano del settore!!!
oggetto: RE: RE: RE: RE: RE: RE: valuteremo da: Roberto
   22/06/2011 ore 15:49
  Salterebbe di gioia la Misericordia se il comune gli desse € 120.000 annui e dal 2006-2011 è stato così.........

oggetto: RE: RE: RE: RE: RE: RE: RE: valuteremo da: James Connolly
   22/06/2011 ore 16:15
  Sig. Renzi, Le propongo una sfida interessante:
"pubblichi su questo sito l'elenco dei contributi versati dall'Amministrazione Comunale ai vari enti e commenti le varie poste" - Su ciò potremmo aprire una notevole discussione con tutti gli amici del forum.
Per quanto attiene AUSER/permesso x manifestazione SEL, spero che abbia letto la mia nota e che vorrà approfondire la questione dandocene notizia,poichè, se l'informazione è corretta, la manifestazione in quel sito potrebbe non essere a "norma di legge" e, pertanto, fermata.
JC

Inserisci un nuovo commento | Trova l'ultimo commento inserito
 
Torna a inizio pagina

       
Seguici su:

Calendario eventi

News da figline.it
IL MINISTRO DI MAIO IN VISITA AL SITO BEKAERT DI FIGLINE
Stamani il Ministro Di Maio e' venuto a Figline, a far visita al presidio davanti allo stabilimento Bekaert di via Petrarca, per ribadire la vicinanza delle Istituzioni ai lavoratori.
Nuovi pavimenti nelle sale operatorie dell'Ospedale Serristori
I lavori saranno effettuati durante la consueta sospensione estiva degli interventi chirurgici programmati. Ambienti agibili gia' dal 26 agosto
Firenze. Caldo, allerta rossa anche per oggi, venerdi' 10 agosto
I consigli: limitare le attivita' all'aperto soprattutto per gli anziani, ma anche bambini e soggetti fragili
La Sangiovannese vince 3-1 a Rignano
Finisce con questo risultato l'amichevole estiva tra le due squadre
Asfaltature: in partenza 227mila euro di lavori
Interventi per 175mila euro a La Massa, Mezzule, Pian delle Macchie, Poggiolino, Matassino e centro Figline. In via Roma in programma 52mila euro di manutenzioni straordinarie
lista completa

Stradario
Cerca indirizzo


Meteo
HomePage DOVE DORMIRE MANGIARE e BERE Figline e dintorni Gallerie Fotografiche

HiHo srl 
Sede legale: Via G.Donizetti, 52 - 50018 Scandicci (FI) - Sede operativa: Via Vetreria, 73 50063 Figline Valdarno ( Fi )  
tel. +39 055 5357453 - fax +39 055 5609013 - info@figline.it - P.Iva 05443270482

Powered by Hiho S.r.l © 2018
Questo sito utilizza i cookies, tecnici e di terze parti per ottimizzare l'esperienza di navigazione degli utenti connessi.

ACCETTO - DETTAGLI