HomePage DOVE DORMIRE MANGIARE e BERE Figline e dintorni Gallerie Fotografiche
logo www.figline.it
Venerd? 27 aprile | 08:37 am Ricerca nel sito nel web
 

JEWELS PHOTO 2018 International. Iscriviti su www.photocontestclub.org

Figline.it : RUBRICHE » Cronaca » "UN ASSESSORATO DI PESO"
Menu principale

News dal web

I Vostri Ultimi Commenti

Guestbook

Lasciateci i vostri commenti, impressioni, consigli....o anche solo un saluto!

Vai al Guestbook


Webmail

Visitatori dal 01/12/2006
Numero visite: 25657042
"UN ASSESSORATO DI PESO"
Data pubblicazione 22/06/2011 18:41:27

 

Un assessorato di grande peso politico e istituzionale è senz’altro quello di Danilo Sbarriti, titolare della delega “per la Pace e la Cooperazione internazionale”. Figline è infatti notoriamente località belligerante, situata ai confini estremi della Nazione in una zona di delicati equilibri internazionali, e qualora un kamikaze, magari per protestare contro il Comune Unico, minacciasse gesti inconsulti, l’Assessore Sbarriti potrebbe, in forza della sua delega, convincerlo a desistere. A margine di questo importantissimo incarico ve n’è un altro: le Politiche ambientali e le Politiche per la gestione dei rifiuti. Se per caso all’assessore Sbarriti avanzasse del tempo da dedicare anche a questo incarico, vorremmo porgli alcune domande:
 È vero che lui stesso, il suo gruppo IDV-SEL e la maggioranza tutta sono tuttora favorevoli alla realizzazione di una megadiscarica da 1 milione di tonnellate a Figline Valdarno?
 È vero che, secondo la destinazione attualmente prevista, confermata dall’Assessore Provinciale Crescioli, in tale discarica possono essere ospitati rifiuti che sono classificati come pericolosi da una direttiva comunitaria del 1991?
 È vero che tale area presenta caratteristiche morfologiche tali da rendere estremamente costosa la realizzazione della viabilità, e da rendere critico il livellamento del territorio, come pure è stato esplicitamente dichiarato in passato in una relazione tecnica citata nel Piano Provinciale dei Rifiuti?
 È vero che recentemente sono stati eseguiti dei lavori in località Le Borra, i quali hanno causato ulteriori cedimenti e frane nella zona interessata?
Attendiamo le risposte, fiduciosi del fatto che dedicare un briciolo di tempo a questo argomento, da parte dell’Assessore Sbarriti, non turberà né gli equilibri internazionali né la pace mondiale.
 

Salvare Il Serristori – UDC
Figline Valdarno
Il Capogruppo – Clara Mugnai


 Condividi su facebook

lista dei commenti inseriti dagli utenti (30 commenti in totale)
Inserisci un nuovo commento | Trova l'ultimo commento inserito
ATTENZIONE!!! FUNZIONE SPERIMENTALE
Se vengono attivati nuovi commenti su questa pagina avvisami alla seguente mail (usare il pulsante '-' per rimuovere una mail precedentemente aggiunta)
oggetto: mettetevi il cuore in pace da: mercurio
   25/06/2011 ore 14:03
  mettetevi il cuore in pace la discarica votata dai figlinesi si farà...

Ma la domanda di tutti i forum sotto.... cosa c'entrano, mi chiedo, con l'Assessore Sbarriti e la Pace?

Porta aretina ha attaccato porta Senese?

oggetto: Referendum da: chesterton
   24/06/2011 ore 01:11
  Quella della class action mi sembra un'idea poco incisiva, c'è un'altra possibilità che hanno i cittadini per far sentire la loro voce: il REFERENDUM. La domandina può essere semplice semplice "Volete voi che venga realizzata una discarica a Figline Valdarno?" e sotto due caselline, una con il Sì, l'altra con il No. Abbiamo cominciato adesso a riprendere fiducia nello strumento referendario, è ora di utilizzarlo al meglio!
oggetto: RE: Referendum da: Roberto
   24/06/2011 ore 15:50
  Ogni referendum costa 100.000 al comune occhio, comunque in questa occasione potrebbe essere a costo zero; mi spiego dobbiamo fare quello per la realizzazione del comune unico quindi perchè non farli insieme???

Ci rifletto, promesso.

oggetto: RE: RE: Referendum da: Mercurio
   24/06/2011 ore 20:30
  Ci rifletta a lungo sig. Renzi, se costa quella cifra, io sono contrario nel programma del Nocentini c'era scritto del terreno delle Borra per una discarica diceneri, quindi son soldi buttati via se già votato la discarica è già stata accolta positivamente dai figlinesi, la si faccia il popolo ha già parlato e votato.

E basta fare i referendum come quello sulla responsabilità civile dei giudici e poi nessuno la mai potuta fare, ha vinto Nocentini la discarica si deve fare....

oggetto: RE: RE: RE: Referendum da: eolo
   25/06/2011 ore 11:29
  Ve' bellino, se a vinto nocentini si deve fare la discarica? allora siccome a vinto berlusconi si devono fare le centrali nucleari! e invece no cè stato il referendum che serve apposta per quando chi a vinto fa qualche bischerata. facciamogli subito il referendum al nocentini e si vedrà se vince chi vuole a figline la pattumiera di tutta la toscana o chi vuole che le nostre campagne rimangano pulite e verdi.
oggetto: RE: RE: RE: RE: Referendum da: Mercurio
   25/06/2011 ore 14:02
  non sono in accordo con te caro eolo, nei PROGRAMMI ELETTORALI si scrive gli obbiettivi e cosa si vuol fare, se la gente l'ha votato vuol dire che .....VOGLIONO LA DISCARICA, io voglio sapere cosa ci guadagnano i figlinesi, perchè alla fine se no si piglia solo la nettezza

W LA DISCARICA W CHI L'HA MESSA NEL PROGRAMMA W E GRAZIE A CHI L'HA VOTATA

si chiama bussines

caro eolo se i programmi non contano e vale la pettinatura delle persone, la prossima volta votiamo e candidiamo Jessica Rabbit

oggetto: RE: Referendum da: James connolly
   24/06/2011 ore 10:00
  Sig. Chesterton,
tutti gli strumenti utili ad affermare i principi della democrazia sono i benvenuti.
Può mettersi in contatto con i movimenti che concordano sul fatto che, non tutto può essere delegato alla politica a maggior ragione se si tratta della salute nostra e dei nostri nipoti.
La Class Action Preventiva trae origine dall'idea che occorra trattare la discarica di Le Borra come una presunta scena del crimine e agire di conseguenza, a ritroso magari,per associare i colpevoli al presunto crimine dato che sono già noti sia il movente che l'opportunità.
JC

oggetto: basta leggere il programma da: simona
   23/06/2011 ore 09:37
  Per sapere se SEL/IDV sono favorevoli alla discarica basta leggere il nostro programma...che è pubblico e disponibile a tutti...se vuole Sig.ra Mugnai glielo posso inviare per e-mail...
La differenza tra noi e altri è che gli altri sono stati ad urlare in giro senza ottenere nulla, noi senza urlare abbiamo ottenuto di mettere su una cabina di monitoraggio sull'adeguatezza del territorio ad ospitare una discarica! Se poi ci sono interessi nascosti e lavori sottobanco, noi ne sappiamo quanto gli altri e ,su questo sono d'accordo, bisogna scoprire le carte!

oggetto: RE: basta leggere il programma da: Mercurio
   23/06/2011 ore 15:32
  Cara Simona non voglio mettere in dubbio la tua tesi, ma il vostro personaggio di punta l'Assessore Danilo Sbarriti ha votato ripeto Ha votato l'acquisto del terreno per fare la discarica, quindi è favorevole a fare la discarica, inoltre i figlinesi votando Nocentini hanno detto si alla discarica lui l'aveva nel programma.
Quindi mi mette lascia perplesso l'idea che dite di no ma il vostro consigliere ora assessore alla pace ha votato si e che non vogliate rispettare il voto dei figlinesi che hanno detto si alla discarica un mese fa xme il popolo è sovrano rispettate il voto e fateci la discarica

oggetto: RE: RE: basta leggere il programma da: simona
   23/06/2011 ore 16:57
  forse non mi sono spiegata bene...noi partiamo dall'inizio ad analizzare i problemi e il primo step per costruire una discarica è sapere con certezza che il terreno è adatto...per adesso noi vogliamo assicurarci di questo, poi si passerà allo step successivo!
In oltre il territorio è stato comprato anche con l'appoggio del nostro assesore, ex consigliere, ma non per forza per fare la discarica...se le analisi dicono che non si può fare il terreno può essere utilizzato per altre cose, come progetti di green economy o tante altre cose!!!

oggetto: RE: RE: RE: basta leggere il programma da: Patrizia
   24/06/2011 ore 10:00
  Ma siamo sicuri che il terreno delle Borra,con l'appoggio dell'allora consigliere Sbarriti ora assessore all'ambiente sia stato acquistato dal Comune di Figline? L'assessore provinciale all'ambiente Crescioli (fra l'altro di SEL pure lui, almeno si mettano d'accordo all'interno dello stesso partito) ha dichiarato candidamente,in un'audizione pubblica il 30 maggio 2011, che il terreno delle Borra è dell'Enel.
Di chi è il terreno delle Borra?

oggetto: RE: basta leggere il programma da: James Connolly
   23/06/2011 ore 10:35
  Sig.ra Simona,
cosa ne pensa di una CLASS ACTION PREVENTIVA da parte dei cittadini nei confronti della Amministrazione Comunale, Provinciale e Regionale?
JC

oggetto: RE: RE: basta leggere il programma da: mercurio
   23/06/2011 ore 15:32
  ti sei dato un nome importante, quindi se ti senti così fai il promotore della class actyion.... altrimenti poco chapot (e la x mettila dove dovrebbe) io non so il francese abbi pietà
oggetto: RE: RE: RE: basta leggere il programma da: James Connolly
   23/06/2011 ore 16:27
  Buonasera Mercurio,
il mio è, e vorrei che restasse, il punto di vista di un osservatore e deve perciò rimanere tale.
Riguardo al nome che mi sono scelto per comunicare con la piazza virtuale, l'ho scelto perchè in parte sono come il suo vero proprietario: "un uomo che è morto per quello in cui credeva".
JC

oggetto: RE: RE: RE: RE: basta leggere il programma da: Zorro
   24/06/2011 ore 01:12
  Ammetto di aver avuto una certa difficoltà. La proposta di "un uomo che è morto per quello in cui credeva" era già accattivante di per se, le reiterate riproposte cosi ben argomentate ed articolate mi hanno convinto a presentare in proprio la “CLASS ACTION PREVENTIVA nei confronti della Amministrazione Comunale, Provinciale e Regionale” tanto più ora che mi ha reso edotto – bontà sua – sulla ricaduta che questa può avere, anzi avrà di certo il merito di “approfondire il campo di indagine da parte della Magistratura.” Da dove nasce allora la mia difficoltà? Nasce da una mia grave incapacità di trovarne supporti giudici. Io sottoscritto nato a ecc. ecc. presento la presente CLASS ACTION PREVENTIVA ai sensi e per gli effetti della legge n. del ecco arrivato qui – cerca e ricerca, cammina cammina…… - non son riuscito a trovar alcunché! Poi l’illuminazione. Vuoi vedere che il fondamento giuridico è sempre lo stesso!! La fonte delle fonti del diritto. L’art. 1 comma 1 della famosa legge del Menga!! Ma certo! È proprio la legge del Menga Ora si che mi è tutto chiaro, mi son chiari i compari, le bufale e le cantilene tutto chiarissimo. Meglio la Legge del Menga che rendere noti i documenti. Meglio la Class action che dire chiaro e tondo quali sono le vere scelte politiche. Si è negato fino all’inverosimile l’esistenza dell’accordo del 21 aprile e ora? Zitti tutti zitti! E le bufale?? Tuttallombra o meglio al meriggio come il famoso furbino. Forse una cosa non è ancora ben chiara. Non passerete con questa cantilena ci organizzeremo come si deve. Allora non saranno class action, ma saranno ………………. Vostri.
oggetto: RE: RE: RE: RE: RE: basta leggere il programma da: James Connolly
   24/06/2011 ore 10:43
  Comprendo il suo sfogo anche se non ne condivifo i contenuti.
Prima di attivare qualsiasi iniziativa di natura legale, occorre:
- raccogliere e organizzare e catalogare le informazioni ed i dati;
- creare un elenco dei soggetti interessati (es: assessore tizio, sindaco caio...);
- documentare i rischi e le probabilità di accadimento anche attraverso perizie di esperti ( ES: Prof. Tommasini);
- documentare i potenziali danni alla slaute, all'ambiente ...;
- creare degli opuscoli informativi da distribuire ai cittadini e raccogliere le firme (più sono e meglio è);
- portare tutta la documentazione ad un legale di fiducia e, qualora ci sia anche solo il ragionevole dubbio (provato), dare corso sempre attraverso los tudio legale, ad un esposto che metta la magistratura nella ocndizione di poter agire per approfndire il campo di indagine.
Nota:per esempio, i potenziali reati da individuare potrebbero essere tutti elencati nell'ambito della legislazione che tutela la gestione dei rifiuti e della salute pubblica oltre che del territorio.Inoltre si potrebbe chiedere una indagine per verificare se, trattandosi di soldi e tanti, ci possano essere anche reati legati agli aspetti finaziari e potenziali connivenze con la malavita o malavitosi.

Come vede, se si cerca si trova.

JC

oggetto: RE: RE: RE: RE: RE: RE: basta leggere il programma da: Zorro
   24/06/2011 ore 11:29
  Come disse Troisi..... mo' melo segno!! Resta il fatto che la class action preventiva è una invenzione giuridica. Altro aspetto è una denucia alla magistratua; di che stiamo parlando? Io di programmazione e di pianificazione dell'ATO 6 del tutto inadeguata e da togliere dalle mani degli incapaci per ricondurre a sintesi presso la Regione Toscana.Già stiamo anche parlando di bufale, ma quelle oramai sono al meriggio.... vero? o mi sbaglio?
oggetto: RE: RE: RE: RE: RE: RE: RE: basta leggere il programma da: James Connolly
   24/06/2011 ore 13:51
  Lei è libero di ricondurre le Sue opinioni negli ambiti che ritiene opportuni e li, lasciarle scorrere liberamente. Il fatto poi che producano risultati, beh...
Buon fine settimana - JC

oggetto: RE: RE: basta leggere il programma da: simona
   23/06/2011 ore 12:27
  la trovo un'idea validissima...infatti è nei nostri progetti!
Siamo pochi e per organizzarci tutti è difficile, perchè molti di noi sono alle prime esperienze, ma ci muoveremo sicuramente presto per questo!
Se poi volesse collaborare con noi ne saremo più che felici!

oggetto: RE: RE: RE: basta leggere il programma da: James Connolly
   23/06/2011 ore 12:57
  Sig.ra Simona La ringrazio per l'invito che devo cortesemente declinare,poichè, mi sono riproposto di mantenere la mia identità nascosta.
Conosco però una persona che potrebbe fare al caso vostro con la quale ho già parlato e dalla quale ho ricevuto conferma della disponibilità.
Quando lo reputerà necessario, mi invii su questo sito un recapito telefonico e farò in modo che sia contattata.
Buona fortuna!! Siete in gamba e, soprattutto, improntati allo spirito di servizio.
JC

oggetto: RE: RE: RE: RE: basta leggere il programma da: simona
   23/06/2011 ore 16:58
  non sono molto propensa a lasciare quì il mio numero. però posso lasciarle il mio indirizzo e-mail e ci mettiamo in contatto così...
simonaottaviano@hotmail.it
grazie per la collaborazione!!!

oggetto: RE: RE: RE: RE: RE: basta leggere il programma da: James Connolly
   23/06/2011 ore 17:57
  Grazie!- Mi scuso per averle generato imbarazzo.
Le ho inviato una e-mail all'indirizzo indicato.
JC

oggetto: with ball !!!!!! da: Mercurio
   23/06/2011 ore 08:08
  Oggetto: la discarica la vogliamo e ci possano buttare di tutto non ce ne frega nulla, oh udc e salv il serristori s'è votato un mese fa nel programma di sindaco c'è la discarica e la deve essere fatta perchè così i figlinesi hanno votato.
Oh!!! qualche volta si comanderà anche noi, il popolo è sovrano claro....

Non dico il mal voluto non è troppo, perchè è brutto dirlo e perchè io sono favorevole alla discarica, piuttosto che ci si guadagna...Figline che ci guadagna?????????
Questo ragionamento manca all'appello.


oggetto: Questa non lavevo vista da: eolo
   22/06/2011 ore 19:21
  Questa mi era propio scappata: che l'assessore ai rifiuti era quello stesso Sbarriti che era stato eletto con rifondazione comunista, ora rifondazione è contraria alla discarica ecco perchè lo anno sbattuto fuori. ma mi sà che le attribuzzioni per la pace e la collaborazzione internazzionale sono una scusa per farsi qualche pranzo e cena per i gemellaggi. se è veramente per il popolo pensi invece al bene dei cittadini e ci levi questa discarica di veleni!
oggetto: RE: Questa non lavevo vista da: Zorro
   23/06/2011 ore 08:07
  Señores, señoras y señoritas una pregunta,
ma le bufale pre e post elettorali sono sparite o visto il solleone sono all’ombra delle piante alle Borra??
Andale andaleeeeeeeeeee ………
Arriba arribaaaaaaaaaaa ..........

oggetto: Class Action Preventiva da: James Connolly
   22/06/2011 ore 19:19
  E' questa una storia inquietante.
Alla luce delle nuove rivelazioni del Sig. Calò e dei Verdi lo scenario si rivela essere una specie di incubo in attesa di svelarsi portando con sè inquietanti fantasmi.

Mi sento di chiedere all'UDC e a Salvare il Serristori, così come ho fatto con i Verdi ed il Sig. Calò, così impegnati in prima linea e sulla cui buona fede voglio fortemente confidare, di portare avanti una iniziativa popolare che abbia lo scopo di mettere in campo una CLASS ACTION preventiva, nei confronti di tutti i soggetti interessati, in modo da premettere la richiesta di danni ad ognuno di loro, qualora i cittadini tutti subiscano un danno biologico e/o fisico e/o ambientale, derivato o derivabile dalle scelte fatte per la politica dei rifiuti.

Apriamo un gazebo in piazza, dimostriamo di essere veramente forti come cittadini; mettiamo in mora gli amministratori pubblici; costringiamoli a svelarsi per ciò che sono,poichè, se sono OK! non devono temerci, altrimenti, peggio per loro.

Siamo noi che li abbiamo votati,perbacco!ed è a noi che devono rendere conto delle scelte. E' impensabile che possano credere di autoreferenziarsi: i re ed i dittatori appartengono alla storia ma, nonsono attuali.

Vi sfido tutti quanti:
-Verdi,PRC,PD,PDL,UDC, Salv il Serristori,SEL,IDV,Socialisti per Figline,Grillini e, perchè no: anche CASA POUND;
basta con le parole, procedete con i fatti, fatelo inmaniera democratica e legale ma, fatelo: altrimenti tutto ciò non servirà a niente, ancora una volta.

JC

oggetto: RE: Class Action Preventiva da: Zorro
   23/06/2011 ore 08:07
  Sono completamente d’accordo con il fondatore dell’ Irish Socialist Republican Party. Avrei una sola domanda: per quale ragione è meglio attendere che i cittadini tutti subiscano un danno biologico e/o fisico e/o ambientale, derivato o derivabile dalle scelte fatte per la politica dei rifiuti, anziché impedire prima che tali rischi si corrano? Perchè dobbiamo aspettare venti o più anni per toccare davvero con mano la catastrofe che potrebbe provocare la discarica delle Borra? Ai nostri figli e nipoti diremo “sai tu hai problemi legati alla diossina (sapevamo che era una sostanza pericolosissima che viene trasmessa dalla madre al feto), ma noi avevamo fatto una class action preventiva” ora chiederemo i danni!
oggetto: RE: RE: Class Action Preventiva da: James Connolly
   23/06/2011 ore 10:35
  Sig. Zorro, Lei ha ragione: mi sono spiegato male, poichè, nelle mie intenzioni cè proprio la prevenzione e, quindi, la CLASS ACTION come strumento di pressione e di controllo della bontà del progetto sui rifiuti.

Inoltre, considerati anche:

1)- la lettera dell'illustre Professore che, con mirabile sintesi, ci illustra l'inganno ed evidenzia le sostanze pericolose che sarebbero riversate sulla porta di casa nostra;
2) - la notizia dei milioni di euro che potrebbero girare intorno al piano rifiuti;

mi chiedo se al punto uno non ci si trovi di fronte ad una notizia di reato che potrebbe essere definito " attentato alla salute pubblica", mentre i milioni di euro mi fanno venire in mente la malavita (mafia, camorra,...) che non si tira mai indietro di fronte a lauti guadagni e, perciò, mi chiedo se non sia il caso di far approfondire il campo di indagine da parte della Magistratura.

Quindi CLAS ACTION PREVENTIVA per smuovere le acque e costringere i politici a giustificarsi di fronte ai Magistrati ed a svelare le carte, tutte, senza segreti, in una aula di tribunale.

JC

oggetto: RE: Class Action Preventiva da: Luca
   23/06/2011 ore 08:07
  James la devo correggere, non si tratta dei Verdi (il partito ambientalista) ma del Cosigliere Verdi
Saluti
Ah volevo anche dire che tutta questa storia della discarica è venuta fuori grazie al lavoro fatto da normali cittadini della società civile che hanno lavorato nell'ombra insieme al Movimento 5 Stelle. Se no chissa quando veniva fuori, probabilmente quando cominciavano a portare le prime tonnellate di rifiuti e i cittadini se ne sarebbero accorti dalla puzza.

oggetto: RE: RE: Class Action Preventiva da: James Connolly
   23/06/2011 ore 10:36
  Sig. Luca, La ringrazio per la precisazione e mi scuso per l'errore in cui sono incorso.
JC

Inserisci un nuovo commento | Trova l'ultimo commento inserito
 
Torna a inizio pagina

       
Seguici su:

Calendario eventi

News da figline.it
Mostra di Bonsai e Suiseki a Firenze
Il 28 e 29 Aprile 2018
Sagra del Fagiolo Zolfino
Appuntamento dal 27 aprile all'1 maggio alla Penna, frazione di Terranuova Bracciolini (AR)
A lezione di guida sicura: sabato seconda edizione del corso Aci
Formazione teorica riservata agli studenti degli Istituti Vasari e Marsilio. Simulazioni pratiche aperte a tutti
Matassino: nuova edizione di "Tutti in ballo"
Domenica 29 pomeriggio di beneficenza, con lotteria, a favore di Aseba. Sul palco anche la Wheelchai Sport Firenze
VACCINI: MIGLIORA LA COPERTURA
Ancora 10 le regioni sotto soglia
lista completa

Stradario
Cerca indirizzo


Meteo
HomePage DOVE DORMIRE MANGIARE e BERE Figline e dintorni Gallerie Fotografiche

HiHo srl 
Sede legale: Via G.Donizetti, 52 - 50018 Scandicci (FI) - Sede operativa: Via Vetreria, 73 50063 Figline Valdarno ( Fi )  
tel. +39 055 5357453 - fax +39 055 5609013 - info@figline.it - P.Iva 05443270482

Powered by Hiho S.r.l © 2018
Questo sito utilizza i cookies, tecnici e di terze parti per ottimizzare l'esperienza di navigazione degli utenti connessi.

ACCETTO - DETTAGLI