HomePage DOVE DORMIRE MANGIARE e BERE Figline e dintorni Gallerie Fotografiche
logo www.figline.it
Luned? 19 febbraio | 10:30 pm Ricerca nel sito nel web
 
"...Come gli altri mi trattano è il loro percorso. Come reagisco, è il mio" (W. Dyer)
Figline.it : RUBRICHE » Cronaca » PDL: "NOI CI SIAMO E RESTIAMO"
Menu principale

News dal web

I Vostri Ultimi Commenti

Guestbook

Lasciateci i vostri commenti, impressioni, consigli....o anche solo un saluto!

Vai al Guestbook


Webmail

Visitatori dal 01/12/2006
Numero visite: 25118341
PDL: "NOI CI SIAMO E RESTIAMO"
Data pubblicazione 18/11/2011 11:54:11

 Un comunicato stampa del Pdl

 

"Il Popolo della Libertà non è sconfitto: è tuttora il partito vincitore delle elezioni, è la prima forza del Parlamento, e con il centrodestra ha la maggioranza assoluta al Senato. Insomma, senza il sostegno del PDL alle Camere il governo di Mario Monti non reggerebbe neppure un giorno.
Silvio Berlusconi a sua volta non è un premier né un leader sconfitto. Il senso di tutto ciò è spiegato sulla base dei fatti nel videomessaggio del 13 Novembre scorso. Per inciso: quel discorso, che a posteriori è stato giudicato anche dai politici e dai media più ostili come un ottimo intervento ed una prova ulteriore dello spirito di responsabilità e collaborazione che Berlusconi e il PDL stanno dimostrando verso il tentativo Monti, aveva chissà perché seminato “allarme democratico” tra sinistra e tg. Quasi non fosse tipico della democrazia che chi ha guidato finora il Paese se ne congedasse spiegandone pubblicamente le ragioni, quasi Berlusconi (e, come è stato ripetutamente detto “il berlusconismo”) fossero un incidente e un’anomalia da liquidare al più presto.
Non è e non sarà così. Il Popolo della Libertà era e resta la prima forza in Italia e in Parlamento. E se un governo tecnico può essere imposto dall’emergenza, dai mercati e dalla finanza, non sono emergenza, finanza e mercati a sostituirsi alla democrazia. Ogni governo deve rispondere agli eletti, e tramite loro, al popolo.
Ecco perché ci siamo, e restiamo. A collaborare con Mario Monti in base al programma di uscita dalla crisi. Ad aiutarlo lealmente in questa situazione. A vigilare perché un governo tecnico non si trasformi suo malgrado - per cinismo e strumentalizzazione di altri - in qualcosa di diverso. Gli eletti sono tali perché eletti dai cittadini, e a loro rispondono. Ad altri il compito e l’onere di rassicurare le banche e trattare con i poteri forti dell’Europa. Ma ricordandosi che l’Europa non funziona e non funzionerà mai se gli europei non la riconoscono come tale, e se i vertici politici e finanziari non recuperano trasparenza e spirito di identità.
Da oggi il compito del PDL è questo, in attesa che le elezioni che comunque verranno perché la democrazia non è sospesa, ci confermino di nuovo come la forza di governo dell’Italia."

 

 


(PDL - Figline Valdarno)


 Condividi su facebook

lista dei commenti inseriti dagli utenti (16 commenti in totale)
Inserisci un nuovo commento | Trova l'ultimo commento inserito
ATTENZIONE!!! FUNZIONE SPERIMENTALE
Se vengono attivati nuovi commenti su questa pagina avvisami alla seguente mail (usare il pulsante '-' per rimuovere una mail precedentemente aggiunta)
oggetto: politici da: Cinzia
   20/11/2011 ore 23:11
  In Italia in questo momento si inneggia a gran voce da ogni parte al governo tecnico, senza politici, senza partiti. Un governo neutro, competente, che abbia a cuore le sorti dell’Italia, ci riscatti agli occhi dell’Europa. Effettivamente si comincia a respirare. Ma una domanda sorge spontanea: allora i politici a cosa servono?
Giovedì scorso, 17 novembre, si è svolta la riunione della V Commissione comunale a Figline Valdarno. Da un po’ di tempo assisto agli appuntamenti istituzionali.
Pochi argomenti, prevalentemente procedurali, discussi in un confuso e disordinato parlottare, con punte di vero caos: in un clima cianciaiolo, tra una facezia e l’altra, si sono parlati addosso per un’ora. Con i nostri soldi, con i soldi pubblici. Ma ancor più inquietante è stato constatare l’atteggiamento della rappresentanza femminile, la passività, se non la connivenza, verso certe affermazioni offensive e vecchi pregiudizi.
Quando rappresentanti politici in posizioni di potere possono permettersi in un luogo istituzionale, parlando del governo Monti, di affermare, tra l’ilarità generale, quasi fossero al bar: “prima ce n’era tante di passere, ora ce n’è uno solo” ed il Presidente può aggiungere compiaciuto: “comunque di donne ce n’è tante anche in questo governo e anche in posizioni importanti, è che quelle di prima erano meglio!”, si comprende allora il sollievo dei cittadini se la classe politica si fa da parte e lascia il posto ai ‘tecnici’. Meglio ancora se fossero proprio i cittadini a sceglierseli.

oggetto: RE: politici da: Melchiorre
   22/11/2011 ore 07:41
  L'unica donna trattata male in consiglio comunale è stata la Ilaria Bozzuffi, dal proprio partito per giunta, almeno questo è il mio parere, se poi essi pensano il contrario che vi devo dire, angiolini....
oggetto: RE: RE: politici da: Cinzia
   24/11/2011 ore 02:12
  Chi è Ilaria Bozzuffi? Di quale 'partito' si sta parlando?
oggetto: RE: RE: RE: politici da: Melchiorre
   24/11/2011 ore 17:23
  non si scaldi, volevo rimarcare che l'unica donna trattata a pewsci in faccia era stata la consigliera Bozzuffi.

E non erano stati i partiti, ma il suo partito, non ha letto la stampa, è un fatto recente

oggetto: RE: RE: RE: politici da: Pinocchio
   24/11/2011 ore 11:10
  Se è vero che lei ha seguito tutti i consigli comunali se la dovrebbe ricordare bene l'ex consigliera del 5 stelle di Figline.
oggetto: RE: RE: RE: RE: politici da: Cinzia
   24/11/2011 ore 18:17
  Messi male in quanto a sense of humor...
oggetto: RE: politici da: Barbara
   21/11/2011 ore 23:02
  Signora Cinzia, sentir parlare proprio una donna in modo così aggressivo nei confronti di altre donne mi fa pensare che forse lei più che con la politica, è in disappunto con le donne che fanno politica.
Parlando delle donne che stanno in consiglio a Figline devo ravvederla su le considerazioni che ha fatto di loro, la consigliera Mugnai da anni ha portato avanti battaglie per i Figlinesi che lei neppure se le immagina,la consigliera Leoni è impegnata costantemente in attività sociali e di volontariato e così pure la consigliera Bagiardi.
Io ammiro le donne che si occupano in prima persona di politica, specie nella nostra società che è gestita prevalentemente da uomini, le donne dovrebbero essere sostenute ed appoggiate più che criticate, più tosto lei che cosa ha contribuito a dare ai Figlinesi, ha costruito qualcosa, ha fatto qualche azione di cui hanno beneficiato anche i nostri cittadini?
Il mondo non si cambia con le chiacchere e con i giudizi.

oggetto: RE: RE: politici da: Cinzia
   24/11/2011 ore 02:01
  Se le donne in politica sono quelle che ridono alle battute volgari ed offensive degli uomini politici, loro colleghi, ebbene, ribadisco che è meglio affidarsi a chi la politica non la fa di mestiere. Sembra diventato quasi naturale e anche un po' fashion farsi trattare da veline o da cozze...che male c'è? Anzi, ai signori maschi portiamogli persino il panettone (meglio se 'padano'!) per farsi gli auguri di Natale. Per ciò che invece concerne il mio operato, se permette è affar mio, dal momento che non uso il denaro pubblico e non siedo su nessuna poltrona. E poi non amo la pubblicità.
oggetto: RE: RE: RE: politici da: Roberto Renzi
   25/11/2011 ore 10:38
  Uomini è troppo generico, credo nelle persone ognuno è resposabile delle parole che dice, lei genericamente mette in discussione tutti gli uomini del consiglio così, mi sembra eccessivo no...
oggetto: RE: RE: RE: politici da: Barbara
   25/11/2011 ore 09:04
  Ma scusi, lei stà praticamente dicendo che le nostre consigliere in Comune sono veline e cozze???

oggetto: RE: politici da: Roberto Renzi
   21/11/2011 ore 07:43
  Sig.ra mi spiace, ma se lei fa queste affermazioni sotto un articolo del PdL, ciò potrebbe indurre chi legge a credere che sia stato un membro del partito a fare queste affermazioni, tanto per far chiarezza ciò non è avvenuto, ed il Presidente è del PD. Personalmente non ho sentito, ma nessuno del PdL ha mai detto ciò.

Le voglio anche chiarire un aspetto, la riunione della V commissione altro non è che l'incontro dei capogruppo per gestire delle procedure, per programmare l'odg deii consigli o per altri eventi come il premio bambagella ecc..., le consiglerei di seguire i consigli comunali o le commissioni dalla I alla IV, sono più formali ed attinenti a specifici ordini del giorno.

oggetto: RE: RE: politici da: Cinzia
   21/11/2011 ore 23:03
  Dispiace più a me, in quanto donna ed in quanto cittadina. E' la solita tiritera: "non sento, non vedo, non parlo". Conosco bene il regolamento e le casacche politiche, e vorrei anche tranquillizzarla: non ho perso nemmeno un consiglio comunale.
oggetto: RE: RE: RE: politici da: Roberto Renzi
   22/11/2011 ore 09:11
  Sono compiaciuto che lei ci segua, le rinnovo l'invito a partecipare alle commissioni dalla I alla IV, sono più formali.
Purtroppo non ci potete seguire in streeming da casa poichè la maggioranza non vuole...

Per la battuta non vedo non sento ecc.., non recepisco, è un attacco gratuito.

Ma soprattutto voglio rimarcare che dal PDL non è arrivato ciò che lei dichiara, non voglio mettere in discussione la sua parola, ma se altri partiti hanno fatto quella battuta ne parli con loro.

oggetto: concordiamo pianamente da: Roberto Renzi
   19/11/2011 ore 17:29
  Chiaramente il Gruppo consiliare di Figline Valdarno concorda pienamente col coordinamento cittadino.
oggetto: RE: concordiamo pianamente da: Giovanni
   20/11/2011 ore 00:00
  Dott. Renzi, se non fossimo in democrazia e se questo post fosse dotato di audio, allora scatterebbe un grosso pernacchione..!
Scherzosamente, Giovanni.

oggetto: RE: RE: concordiamo pianamente da: Roberto Renzi
   20/11/2011 ore 16:36
  Comprendo che lei non è un nostro elettore, comunque per la cronaca non sono dott.
Inserisci un nuovo commento | Trova l'ultimo commento inserito
 
Torna a inizio pagina

       
Seguici su:

Calendario eventi

News da figline.it
Sopralluogo dei giornalisti all'interno del Castello di Sammezzano
Adesso il mondo sa, chiaramente, quale sia la situazione reale di Sammezzano. Un castello da salvare.
Figline Incisa. Fontanelli 2017: risparmiate 1,2 milioni di bottiglie d'acqua
Ridotto anche l
Incidente sulla variantina di Figline
investito da un'auto ieri sera vicino alla strisce pedonali, muore 80enne
Centro Figline: dal 26 febbraio via ai lavori su rete idrica
Intervento da 300mila euro in 3 step per migliorare approvvigionamento acqua. Ecco come cambia la viabilita'
Dal Giappone un possibile k.o. all'influenza
Si tratta di un farmaco prodotto dall'azienda farmaceutica giapponesi Shinogi, che promette di debellare il virus dell'influenza in un solo giorno e tramite l'assunzione di un'unica dose
lista completa

Stradario
Cerca indirizzo


Meteo
HomePage DOVE DORMIRE MANGIARE e BERE Figline e dintorni Gallerie Fotografiche

HiHo srl 
Sede legale: Via G.Donizetti, 52 - 50018 Scandicci (FI) - Sede operativa: Via Vetreria, 73 50063 Figline Valdarno ( Fi )  
tel. +39 055 5357453 - fax +39 055 5609013 - info@figline.it - P.Iva 05443270482

Powered by Hiho S.r.l © 2018
Questo sito utilizza i cookies, tecnici e di terze parti per ottimizzare l'esperienza di navigazione degli utenti connessi.

ACCETTO - DETTAGLI