HomePage MANGIARE e BERE DOVE DORMIRE Gallerie Fotografiche Figline e dintorni
logo www.figline.it
Marted? 27 luglio | 08:38 pm Ricerca nel sito nel web
 
Figline.it : RUBRICHE » Cronaca » Le scuole di Pelago diventano "Plastic Free"
Menu principale

News dal web

I Vostri Ultimi Commenti

Guestbook

Lasciateci i vostri commenti, impressioni, consigli....o anche solo un saluto!

Vai al Guestbook


Webmail

Visitatori dal 01/12/2006
Numero visite: 34448473
Le scuole di Pelago diventano "Plastic Free"
Data pubblicazione 10/09/2019 11:49:28

Un piccolo gesto per contribuire a salvare l’ambiente: da settembre le scuole di Pelago diventeranno Plastic-Free. Il comune di Pelago, grazie a Coop Pelago e Publiacqua, consegnerà a tutti i 700 studenti delle Scuole Primarie e secondarie di primo grado del Comune di Pelago una borraccia di alluminio. Questa decisione permetterà sicuramente un maggiore rispetto dell’ambiente, ogni bambino, infatti, durante le lezioni non dovrà più portarsi da casa bottiglie e bicchieri di plastica, ma dovrà solamente riempire la propria borraccia. Quest’ultima diventerà un vero e proprio strumento di “lavoro” al pari dello zaino, dell’astuccio e di ogni altro materiale scolastico.
Oltre alle borracce, la Coop di Pelago si è impegnata a donare una fornitura di piatti e bicchieri biodegradabili da utilizzare in tutte le occasioni in cui i bambini festeggeranno i loro compleanni e tutte le ricorrenze. Publiacqua ha invece deciso di consegnare anche nei prossimi anni agli studenti delle classi prime, come regalo di benvenuto, una borraccia per promuovere l’utilizzo dell’acqua del rubinetto e ridurre l’uso della plastica.
“La scuola svolge una funzione importante nella formazione ed educazione dei ragazzi – afferma l’Assessore alla Pubblica Istruzione Giacomo Bracaglia - e può avere un ruolo centrale nel sensibilizzare tutta la Comunità sul problema dell’inquinamento da plastiche”.
“Si tratta certamente di un primo piccolo passo, ma significativo per le migliaia di persone che saranno chiamate a leggerne il messaggio – aggiunge il Sindaco Nicola Povoleri -.Un grazie particolare alla Coop di Pelago, da sempre vicina alla Comunità Pelaghese, che ha subito accolto l’invito del Comune per dare un esempio concreto alle nuove generazioni sul problema dell’inquinamento da plastiche e a Publiacqua che ha promossi l’iniziativa impegnandosi, anche per i prossimi anni, a fornire i nostri bambini delle borracce”.

 


Unione Comuni Valdarno Valdisieve


 Condividi su facebook

lista dei commenti ricevuti
Inserisci un nuovo commento | Trova l'ultimo commento inserito
ATTENZIONE!!! FUNZIONE SPERIMENTALE
Se vengono attivati nuovi commenti su questa pagina avvisami alla seguente mail (usare il pulsante '-' per rimuovere una mail precedentemente aggiunta)

       
Seguici su:

Calendario eventi

News da figline.it
Covid, nuovi casi in aumento in Toscana: oggi 306
Rispetto a ieri i casi sono quasi raddoppiati
Covid Toscana, il bollettino di oggi 14 luglio
I nuovi casi registrati in Toscana sono 90 su 21.706 test
Unione Valdarno e Valdisieve Cinema Sotto le Stelle: tornano le proiezioni estive
Si parte oggi a Rufina con "Pets 2"
L'autostrada A1 chiusa per due notti. Verifiche sul viadotto, rischio caos
Stasera e la successiva notte tra Barberino e Calenzano in entrambe le direzioni. I percorsi obbligatori
Tornano i sabati della cultura: tutti gli eventi della settimana
Vecchie glorie viola in campo con la racchetta, musica dal vivo con Flame Parade e Orientoccidente festival, due serate per bambini, appuntamenti con la lettura e il fitness
lista completa

Stradario
Cerca indirizzo


Meteo
HomePage MANGIARE e BERE DOVE DORMIRE Gallerie Fotografiche Figline e dintorni

HiHo srl 
Sede legale: Via G.Donizetti, 52 - 50018 Scandicci (FI) - Sede operativa: Via Vetreria, 73 50063 Figline Valdarno ( Fi )  
tel. +39 055 5357453 - fax +39 055 5609013 - info@figline.it - P.Iva 05443270482

Powered by Hiho S.r.l © 2021
Questo sito utilizza i cookies, tecnici e di terze parti per ottimizzare l'esperienza di navigazione degli utenti connessi.

ACCETTO - DETTAGLI